Elettroporazione: cos’è e a cosa serve?

By | gennaio 18, 2017
Elettroporazione: cos'è e a cosa serve?

L’elettroporazione estetica (chiamata anche dermoelettroporazione) utilizza i medesimi principi dell’elettroporazione del campo medico, un procedimento di veicolazione transdermica che, grazie a degli impulsi elettrici, permette di veicolare su superfici come membrane cellulari o epidermide dei farmaci idrosolubili. Allo stesso modo, l’ elettroporazione estetica è un trattamento non invasivo e completamente indolore che consiste nel sottoporre la pelle a microimpulsi elettrici che fanno dilatare i pori.

In questo modo è possibile immettere delle sostanze, come il collagene, l’acido ialuronico e l’elastina, che mirano a correggere inestetismi della pelle come cellulite e smagliature, ma anche rughe e occhiaie. Nello specifico, per il viso l’elettroporazione è indicata per agire direttamente su rughe, borse, occhiaie, discromie cutanee, irregolarità della cute causate da acne o cicatrici e, in generale, per chi ha la pelle disidratata, assottigliata e che ha perso tonicità.

Usi dell’elettroporazione

Per il corpo l’elettroporazione è usata soprattutto dalle donne che notano un cedimento dei tessuti, per esempio dopo aver perso peso o a seguito di una gravidanza, ma che non vogliono sottoporsi a interventi di chirurgia plastica. Grazie al notevole effetto sgonfiante, rassodante e tonificante, l’elettroporazione è particolarmente indicata per trattare cellulite, smagliature e per tutti gli interventi di tonificazione, rimodellamento, rassodamento, linfodrenaggio e trattamento di adiposità localizzate.

Si rivela utile persino a chi soffre di dolori nevralgici o muscolari. Utilizzando apparecchi sofisticati, le sostanze riescono a penetrare in profondità nella pelle andando ad agire e correggere tutte queste imperfezioni. Grazie agli impulsi elettrici si formano dei micro pori negli spazi lipidici intracellulari e si vanno ad allargare quelli già esistenti.

Queste aperture incrementano la permeabilità della cute, rendendo questo trattamento efficace, veloce e del tutto sicuro. Penetrando così a fondo, le sostanze riescono ad agire molto più efficacemente rispetto ad altri procedimenti estetici, utilizzando anche una minor quantità di prodotto. I risultati hanno anche una durata maggiore nel lungo periodo.

Gli effetti positivi dell’elettroporazione

Oltre all’efficacia, l’elettroporazione non causa danni alla pelle né tantomeno alle cellule. Il trasferimento delle sostanze attive avviene molto velocemente e senza causare dolore al paziente, infatti, l’elettroporazione non necessita di anestesia perché è un procedimento completamente indolore e non si utilizzano aghi o altri dispositivi invasivi. La sensazione percepita da chi si sottopone al trattamento si limita a una sorta di lieve contrazione muscolare, come una leggera vibrazione, causata dagli impulsi elettrici.

Come abbiamo visto in questo articolo, questo efficace sistema non invasivo è utilizzato come efficace metodo di bellezza. La particolarità di questo trattamento, che è maggiormente indicato nel trattamento della pelle del viso, lo rende ideale per quelle persone che non vogliono ancora ricorrere alla chirurgia estetica per porre rimedio agli inestetismi che il passare degli anni causano.

Grazie a una serie di sedute, è possibile vedere da subito dei miglioramenti nei cedimenti della pelle e nell’affiorare delle prime rughe.