Premier League: quali sono quest’anno gli equilibri del campionato inglese?

By | luglio 14, 2016

Il campionato di calcio di massima serie inglese, la Premier League, è il più spettacolare d’Europa, se non del mondo, e lo sarà ancor di più per la prossima stagione, quella 2016-2017, visto che sono tante le squadre, dal Manchester City al Chelsea, e passando per il Manchester United, pronte a fare una campagna acquisti faraonica.

Premier League 2016-2017, le big vogliono tornare a dettare legge 

Dopo che, a sorpresa, il Leicester di Ranieri ha vinto lo scorso campionato, sconvolgendo tutti i pronostici della Premier League, le big vogliono subito tornare a dettare legge in campionato, e per questo sono pronte ad accaparrarsi i migliori giocatori d’Europa in circolazione. Ci riferiamo, in particolare, a giocatori come Bacca e Pogba fino ad arrivare a Bonucci che, corteggiato dal Manchester City, difficilmente comunque cederà alle lusinghe del mister Josep Guardiola almeno per quest’anno. Ma detto questo, in Premier League, quali sono per la stagione 2016-2017 gli equilibri del campionato inglese?

Premier League 2016-2017, gli equilibri per il prossimo campionato

Ebbene, il calciomercato estivo è ancora in corso, ma la lotta al titolo 2016-2017 di Premier League sarà probabilmente circoscritta alle tre squadre sopra citate, ovverosia il Manchester City, il Chelsea ed il Manchester United. In particolare, al Manchester City è arrivato Guardiola e di conseguenza la società punterà a dare al tecnico un squadra in grado di lottare al vertice fino alla fine, così come al Chelsea la presenza di Antonio Conte è tale che difficilmente la squadra ripeterà la disastrosa stagione 2015-2016 con un deludente decimo posto e la conseguente clamorosa esclusione dalla coppe europee. Il Manchester United, allo stesso modo, è tra le pretendenti al titolo perché in panchina è arrivato, al pari di Guardiola e di Antonio Conte, un altro tecnico vincente. Ci riferiamo a José Mourinho che, in attacco, potrà tra l’altro fare affidamento sui gol di Zlatan Ibrahimović che ha scelto la Premier League dopo l’addio al PSG.

Premier League 2016-2017, improbabile una nuova favola Leicester

Difficile è invece che si ripeta la favola Leicester per la stagione 2016-2017 di Premier League sebbene il bomber Jamie Vardy, salvo sorprese, dovrebbe rimanere alla corte del tecnico italiano delle imprese impossibili, Claudio Ranieri. Punteranno invece alla salvezza, come obiettivo minimo, le neopromosse Burnley, Middlesbrough ed Hull City che hanno preso il posto Newcastle United, Norwich City e Aston Villa retrocesse in Championship al termine della stagione 2015-2016 di Premier League.